Un interno dinamico col verde prato

Sei un tipo animoso ed espressivo e stai cercando il colore che fa per te? Il verde è un colore energico, simbolo di autostima interiore, stabilità e forza. E’ il colore della natura, ed è uno dei colori primari.  Una pavimentazione chiara e colori neutri alle pareti, ti permettono di evidenziare l’allegria del verde negli accessori e nelle sedute. Il divano Ribbon di Paola Lenti è stato disegnato da Bestetti Associati Studio e Claesson Koivisto Rune per la collezione 2012.

 

 

Di grandi dimensioni, è possibile comporre a piacere gli schienali e i cuscini. Sono presenti diverse misure e le sedute sono completamente sfoderabili. Il telaio degli elementi è in acciaio, l’imbottitura in poliuretano espanso, la fodera in fibra di poliestere e poliammide. Al divano di colore verde abbiniamo un pouf grigio: sempre dell’azienda Paola Lenti, Shell ha una struttura in poliuretano indeformabile e idrorepellente, il rivestimento è realizzato con corda di lana intrecciata a mano direttamente sulla struttura.

 

 

 

Sul divano Tulip, il cuscino di Anne Kyyrö Quinn. E’ realizzato in feltro di lana e si ispira alle forme naturali ed organiche. La tenda Stockholm Blad  di Ikea presenta una fantasia di grandi foglie verdi dalle diverse sfumature. E’ lunga 300 cm e larga 145 cm.  Alla parete fissiamo Showtime di Diamantini & Domeniconi. Ideato dal designer Pascal Tarabay nel 2007, ha  una cassa in metallo verniciato e diametro di 50 cm.

 

 

Possiamo arricchire la parete bianca o grigio chiaro gli stickers Hydrangia: il look della parete prende vita con le forme stilizzate degli alberi. The Dots sono i ganci appendiabiti progettati dai designers Tveit & Tornøe per Muuto. In rovere e dalla forma rotondeggiante, sono disponibili diverse dimensioni, da associare insieme formando un accostamento curioso.

 

 

Sulla mensola collocate il Mini Baddy, una scultura in resina colorata presente anche nella versione in resina luminescente che assorbe la luce per poi rilasciarla di notte. Il famoso vaso Savoy dell’architetto Alvaro Aalto, sol suo andamento sinuoso darà un tocco di design alla vostro interior green. Progettato nel 1936, la sua forma rimanda ai laghi e alla vegetazione finlandee. Infine, arriva Basketbin: cestino dei rifiuti che separa i rifiuti umidi e secchi. Disegnato da Ding3000 per Konstantin Slawinski. Disponibile in due diverse dimensioni, nei colori antracite e verde oppure bianco e rosso.

 

Visite: 4478

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *