Un interno dall’essenza giapponese

L’essenza delle case giapponesi è un’essenza naturale, che ascolta il respiro del luogo ed costruita in pieno rispetto della natura. Il materiale principalmente usato è il legno; la pietra e i mattoni vengono usati solo per fondamenta o per opere di dimensioni notevoli.

 

La casa tradizionale giapponese attraverso le pareti in materiale leggero (legno e carta di riso), è sempre ventilata e arieggiata, e mantiene questo contatto con natura circostante. L’abitazione non devo proteggersi dall’esterno (come siamo abituati nella nostra cultura occidentale), ma ne entra a far parte. Un concetto che i giapponesi tramandano dalla dottrina Buddhista, secondo cui l’utilizzo di materiali leggeri, temporanei rimanda all’infinito e ai valori spirituali.

 

L’uso di materiali leggeri e flessibili, deriva anche da una causa molto determinante che è il terremoto, frequente in queste zone. La vita giapponese si svolge in unico grande spazio, i pannelli scorrevoli vengono utilizzati secondo le evenienze e gli impegni della giornata. La sera, i materassi (futon) chiusi negli armadi, vengono srotolati per il riposo notturno per poi il mattino seguente, ricomporli e riordinarli nuovamente.

 

L’abitazione si basa sul tatami, pannello di paglia di riso intrecciata, che è l’unità di misura della costruzione, le cui dimensioni sono 90 cm × 180 cm o 85 cm × 180 cm. Queste misure si basano sulle quelle dell’uomo e sulle dimensioni ottimali per il suo riposo o attività. Tutto viene costruito in funzione del tatami, che normalmente viene usato per rivestire il pavimento.

Arredare una casa in stile giapponese, significa ricreare degli spazi in cui ci sia un equilibrio tra la casa e la natura. Bisogna utilizzare materiali naturali come il legno, il bambù, la paglia. Grandi vetrate si aprono verso il giardino, il pavimento in materiale ligneo e naturale, i mobili saranno bassi e al posto delle sedute utilizzare grandi cuscini. Gli arredi minimali e l’ambiente molto sobrio, creano uno spazio rilassante e sereno.

 

 

Arricchite gli interni con piante e ciottoli di fiume, l’oggettistica da usare deve essere in stile giapponese, e inserite pochi mobili e distanti tra loro. Il vostro tentativo è di cogliere la vera essenza di un’abitazione giapponese, tra i sospiri della vento e la freschezza della natura vegetale.

La galleria di immagini continua sulla nostra pagina Facebook, seguiteci!

Visite: 4593

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *