Un giardino animato

Per chi è innamorato della natura non può farsi mancare i tavolini ornitomorfi disegnati da Alessandro Loschiavo: è una serie composta da due console ed un tavolino basso in Mogano. Sembrano quadrupedi che camminano. Sempre Loschiavo per l’ azienda Maoli ha realizzato il tavolo Marabù, che ricorda la sagoma di un uccello della famiglia dei trampolieri, mentre cammina in uno stagno. Ad illuminare ci stanno delle uova di qualche animale gigante, deposte lì vicino a casa vostra: sono le Outdoor Gregg by Ludovica e Roberto Palomba della Foscarini.

 

 

 

 

Sul ramo di un albero potete fissare l’altalena del designer Marcel Wanders. Alle estremità della seduta in polietilene ci sono dei fori dove piantare i vostri fiori. Ricordano le altalene delle fiabe, dove fanciulle si dondolano su corde e rampicanti.

 

Un sollazzo? Farsi dondolare dal vento, avvolti in un accogliente nido. E’ la poltrona Egg di Pierantonio Bonacina. Realizzata con una struttura leggera in midollino, viene sospesa mediante una catena oppure è disponibile la nuova versione con piedistallo autoportante. Poi c’ è Puppy a farvi compagnia, è una seduta per bimbi della Magis a forma di un cagnolino che può essere cavalcata.

 

Infine arriva lo stendibiancheria che non rovina l’ estetica del vostro giardino. Composto da due supporti a forma di albero con rami arrotondati, che permettono di fissare i fili del bucato, è stato progettato da Plantez Alberto.

Visite: 7202

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *