Un corteo dipinto di bianco

Spesso le spose desiderano entrare in Chiesa accompagnate da un corteo di damigelle e paggetti di diversa età. Le damigelle sono le uniche che possono vestirsi di bianco. L’ origine di questa tradizione è superstiziosa, infatti si pensava che spiriti malevoli potessero accanirsi contro la futura sposina; così le damigelle vestite come la sposa in bianco o con mini-bouquet tra le mani, facevano confondere e allontanare gli spiriti.

Le damigelle e i paggetti generalmente hanno un’ età compresa tra tre e dieci anni e sono spesso i figli di parenti o amici, che rallegrano l’ entrata con la loro naturalezza. I maschietti portano il cuscino con le fedi nuziali, le femminucce o avanzano prima della sposa spargendo petali di rose o seguono il corteo tenendo il velo della sposa.

In America e in Inghilterra l’ usanza prevede damigelle adulte, che aiuteranno gli sposi nell’ organizzazione del matrimonio, dalla scelta dell’ abito alle bomboniere. Aprono il corteo nuziale e sedendosi vicino agli sposi, li assistono. Soprattutto sistemeranno lo strascico e il velo della sposa e avranno con sé un kit di salvataggio (trucchi e fazzolettini !). In certi Paesi, inoltre coordinano le damigelle più piccole.

 

Visite: 2756

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *