Stefano Giovannoni e il design ludico

Nasce a La Spezia nel 1954 e si laurea in Architettura a Firenze nel 1978. Collabora ancora giovane con l’ azienda Alessi, per cui realizza oggetti dal design ludico. Lilliput, è un strana saliera-pepiera realizzata nel 1993, composta da piccoli marziani. Sono in resina termoplastica con base in acciaio inossidabile, una particolarità: grazie a un magnete si possono ancorare alla base. Sempre per il brand Alessi progetta Molly (bilancia da cucina), Cico (portauovo),  Merdolino (scopino da bagno), e Mandarin -citrus squeezer (spremiagrumi) dall’ aspetto orientale.

 

 

Molte sue opere sono esposte al Centro George Pompidou di Parigi e al MoMA di New York. Stefano Giovannoni lavora attualmente come architetto e designer, e collabora con numerose aziende: Flos, Magis, Alessi, Laufen, Siemen, Seiko, Kankyo, Inda, Oras.

 

Le sue creazioni si contraddistinguono per il  carattere giocoso. Per Alessi e Iida, insieme a Marcel Wanders e Patricia Urquiola, progetta telefoni cellulari e accessori dall’ aspetto antropomorfo, realizzando divertenti vignette: un uomo che passeggia col cane (cellulare e carica batteria); un omino sulla barca che prende un bel pesce. C’ è anche il cellulare che dorme sotto la coperta con la lampada accesa. Sembra ritornare bambini!

Visite: 3972

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *