Progettare col cartone. Icone sostenibili

Originali, ecologici e facili da assemblare; l’unico difetto che sono biodegradabili. Sto parlando degli arredi di cartoni: sedie, poltrone, tavoli, librerie e oggetti di vario genere, da montare per arredare la tua stanza in maniera economica e vantaggiosa.

 

Il design deriva dalla logica dell’origami e da sue azioni principali, il comporre/incastrare, con un risultato davvero avvincente e creativo. Affascinati da questo materiale “povero”, molti designer, nel corso degli anni, si sono cimentati nella progettazioni di arredi realizzati col cartone.

 

 

Un esempio è la sedia Wiggle di Frank Gehry realizzata con cartone ondulato, con i fianchi chiusi da fibra dura, esposta al Vitra Design Museum dal 1972. Le sue dimensioni sono: lunghezza 35 cm, profondità 61, altezza 87 cm. L’intera collezione Easy Edges proposta da Vitra è composta anche da sgabelli, poggiapiedi e tavolini.

 

Gli arredi di cartoni, al contrario di quello che sembrano, sono molti resistenti e possono sostenere anche un peso di 90 kg. Basta leggere le istruzioni della seduta Kraftwerk dove troverai dettagli e chiarimenti sul montaggio. E’ stata progettata dal designer belga Tom de Vrieze ed si può comprare con soli 7 euro.

 

 

La galleria di immagini continua sulla nostra pagina Facebook, seguiteci!

Articoli che possono interessarti: 

Il riuso degli oggetti, una buona filosofia di vita

Il Design del riuso. I progetti dei fratelli Campana

Arrivano gli Eco-sposi

Un matrimonio da riciclo

Visite: 3838

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *