La scatola trasparente di Campo Baeza per la Junta di Castilla Leòn

L’ architetto spagnolo Alberto Campo Baeza ha progettato per la Junta di Castilla Leòn, un edificio destinato ad uffici circondato da un recinto di pietra arenaria. L’edificio si mostra come una scatola di vetro, trasparente ed aperto verso l’esterno. All’interno del recinto, Baeza ha posto due cortili dalla forma irregolare, creando l’ hortus conclusus, tipico dei giardini degli antichi monasteri medievali circondati da alte mura di pietra.

 

Le pareti in vetro sono composti da lastre di 6×3 metri, spesse 12 cm, unite dal solo silicone strutturale. Una facciata attiva dal punto di vista climatico, che è in grado di mantenere caldo in inverno (effetto serra) e anche di dissipare il calore e proteggere l’edificio in estate.

 

 

Poiché l’edificio fa parte di un ricco ambiente architettonico, nelle mura perimetrali sono stati creati dei fori che inquadrano la cattedrale di Zamora, il paesaggio e gli edifici circostanti.
Al progetto hanno collaborato: Pablo Lorenzo Fernandez, Pablo Redondo Díez González Alfonso Blanco e Francisco Velasco Gaisán.

 

Visite: 4665

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *