Il centro per l’infanzia di Hondelatte Laporte Architectes a Parigi

Lo studio francese Hondelatte Laporte Architectes cambia lo skyline del quartiere Boulogne Billancourt a Parigi: un’enorme giraffa si infiltra nel volume dell’edificio, fuoriuscendo dal tetto. Il centro per l’infanzia è ubicato tra il quartiere anni ’70 Vieux pont de Sèvres e la nuova area denominata le Trapèze, vicino alla torre Horizons progettata da Jean Nouvel.

 

La giraffa gialla diventa simbolo del quartiere, metafora della “giungla urbana”, animando lo scenario urbano, come spiegano gli architetti Hondelatte Laporte: “Queste giocose e surreali figure introducono un pizzico di fantasia nella routine quotidiana in città, con l’obiettivo di contaminare la nostra vita con un po’ di poesia”.

 

 

L’accesso al centro infanzia avviene tra le zampe dell’animale dal giallo brillante. L’edificio è rivestito da pannelli ondulati in metallo bianco, si sviluppa su tre livelli sfalsati creando terrazze per il gioco dei bambini. Ma a sorprendere ci aspetta anche un gigante orso polare e considerevoli coccinelle, che stuzzicano la fantasia di chi percorre gli spazi. La casa per l’infanzia prevede 60 posti letto e 20 posti per l’accoglienza diurna.

 

 

Visite: 1605

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *