Il balcone: un’ oasi in città

Arrivata la stagione estiva, si ha voglia di fare una bella cenetta all’ aria aperta. Per quelli che non hanno la fortuna di avere un giardino, ecco alcune soluzioni per migliorare il balcone e viverlo come un’ estensione della casa.

Se il vostro balcone aggetta su una strada affollata, bisogna innanzitutto isolarsi con un separatore in legno o griglie per il giardino verticale. Inserendo piante e fiori si crea una separazione visiva e acustica dall’ ambiente esterno.

 

Per un tocco in più potete utilizzare i vasi dal design innovativo come la Nature Planter di Design Night che ricorda un cactus o la serie più lineare MOMA, progettata da Javier Mariscal.

 

 

Per recuperare spazio meglio utilizzare tavolini e sedie pieghevoli o impilabili. Come non optare per il tavolo Cumano della Zanotta, disegnato da Achille Castiglione. Le sedute possono essere colorate e in alluminio come le LUXEMBOURG di Frederic Sofia e , spazio permettendo, inserite due comode  poltroncine con intreccio, le CANASTA ARMCHAIRS di Patricia Urquiola.

L’ obiettivo è creare un piccolo rifugio, un’ oasi in città.

Visite: 4046

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *