Fare le Scarpe al design

L’Architettura si occupa della piccola e della grande scala. Architetti e designer si dilettano a progettare oggetti di uso comune, indumenti e accessori. Zaha Hadid, architetto iracheno- britannico, progetta per Melissa (marchio brasiliano): scarpe da donna in plastica. Sembra riprendere le forme delle sue architetture, un formalismo che si ripete e si riproduce. Morbide e sinuose, sembra di camminare su un morbido cuscino.

 

 

 

 

Sempre per l’azienda Melissa, l’architetto e designer italiano Gaetano Pesce realizza delle calzature composte da cerchi in plastica, disponibile in diversi colori, dal bianco al rosso. Calatrava, invece, ha realizzato una scarpa come un ponte (Tea Petrovic). Julian Hakes presenta delle scarpe come un nastro avvolto. Arrivano anche le scarpe-origami realizzate da Make a Paper World.

 

 

Infine, vi presento le scarpe di Kobi Levi, giovane designer israeliano, che hanno forme zoomorfiche o di oggetti di uso quotidiano. Alcune sono davvero strambe, come il modello che rassomiglia a uno scivolo, e al posto del tacco ci sta una scala!

 

 

Visite: 3423

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *