Arredare con le gradazioni di verde

Avete appena acquistato casa o vi siete stancate dei vecchi mobili? Siete indecisi su quali arredi acquistare? Non sono solo questi i quesiti da porvi. Bisogna pensare con quali colori dipingere le vostre pareti e che colore devono avere i vostri mobili.

 

Il verde è un colore che si presta bene per la zona giorno, la cucina o il bagno, è un colore energico e nasce dall’unione del giallo e ciano. Esistono diverse gradazioni: verde acqua, verde mela, verde smeraldo, verde salvia, verde tiffany. Si possono usare due o tre gradazioni di verde con colori neutri (bianco, avorio, grigio, bianco sporco), oppure si può arredare con il verde e l’azzurro pastello. Se ami i contrasti forti, il verde e il nero sono un’accoppiata vincente.

 

 

Come arredare col verde? Hai due possibilità:
1. Dipingere le pareti di un bianco o avorio, la pavimentazione chiara o con i colori della terra, gli arredi intervengono con i colori accesi del verde. Sia i tendaggi che gli accessori possono avere le stesse tonalità del verde.
2. Il secondo modo di usare il verde consiste nel dipingere le pareti di verde, ma non tutte. Alcune pareti dovranno essere neutre e altre con carta da parati (dietro al divano nel soggiorno, sulla parete dove metterai la credenza in cucina).

 

Il bagno avrà le piastrelle e il pavimento della stessa tipologia ma diverso formato; sceglierete una tinta di verde che vi piace di più. Il resto sarà bianco. Anche i sanitari e lavabo.

 

Se usate il verde per le camere da letto, dovete usarlo con moderazione ed è preferibile usare le tinte pastello.

Articoli che possono interessarti:

Un interno dinamico col verde prato

Visite: 8378

Altri articoli da leggere:

2 risposte a “Arredare con le gradazioni di verde”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *