5 idee per un Natale moderno

Con il Natale alle porte, di sicuro la maggior parte di voi ha già decorato la propria casa. Anche se c’è sempre chi, impegnato col lavoro, corre all’acquisto dell’ultimo minuto. Vi propongo delle decorazioni natalizie in chiave moderna e speciali idee per l’albero.

 

 

1. L’azienda Seletti propone le Pantone Xmas Glass Ball, un set da 4 palle di Natale in vetro soffiato. I colori variano dal turchese all’arancione, dal grigio al viola e daranno un tocco in più al vostro tradizionale albero

 

 

2. Sono molto belle le tavole imbandite per il Natale: i fiori, le candele, i segnaposti. Tutto luccica e brilla. La collezione Avvento di Kähler Design è composta da candelieri in ceramica in diverse tonalità di verde, le sagome stilizzate di alberi hanno diverse forme e potete formare la vostra foresta di pini. Sempre dell’azienda Kähler Design, vi consiglio la ciotola Sirio, con la forma elegante di una stella.

 

 

3. Accendete la vostra casa con le illuminazioni Shining di 8 Seasons Design: le forme di stelle, alberelli di Natale e di Babbo Natale possono rallegrare anche gli esterni dell’abitazione.

 

4. Zara home dedica al Natale diverse sezioni: per decorare, per la tavola, per i regali, Christmas Inspiration e Christmas dinner. Si possono trovare le decorazioni classiche e festose, ma anche quelle più moderne. Come ad esempio la ghirlanda stilizzata: addobbo di Natale da Parete Madera.

 

 

5. Poi ci sono gli addobbi dell’Alessi, realizzate sempre con lo spirito ludico dell’azienda. Le statuine del presepe della Sacra famiglia con i re Magi e i pastorelli, disegnati da Massimo Giacon. La collezione Figure comprende anche le pecorelle, l’asinello e il bue. Gesù Bambino mostra un sorriso splendente, e maria un cuore in mano. I personaggi del presepe vengono riproposte come palle per l’albero di Natale, realizzate in vetro soffiato. Il progetto Le Palle Presepe è stato ideato da Marcello Jori, che ha voluto suggerire un nuovo modo di concepire il presepe e di decorare l’albero.

Visite: 3255

Altri articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *